ACUSTICA BARONE - LOGO
Per un test dell'udito gratuito chiamate il +39 081 7332186 
o il +39 338 5667478

Il tuo udito

Esami audiometrici approfonditi in provincia di Napoli

Mantenere un buon udito è di fondamentale importanza in diversi ambiti della vita. è grazie a questo senso, infatti, che riusciamo a ricevere dal mondo che ci circonda le informazioni necessarie a condurre tutte le nostre attività. Attraverso un udito ben funzionante, che ci assicura un ascolto stereofonico, possiamo comprendere la direzione dalla quale proviene un suono, captare eventuali pericoli, ma anche, semplicemente, portare serenamente avanti le più semplici azioni della vita quotidiana come lavorare, parlare al telefono, conversare con degli amici e guardare la TV.
Presso il centro Acustica Barone a Cercola, in provincia di Napoli, potrete effettuare tutti gli esami audiometrici necessari a misurare il tuo udito e a rilevare eventuali anomalie, per poi concordare assieme al medico specialista il trattamento e la terapia più adatta al vostro caso.
uomo con problemi di udito

L’ipoacusia o calo dell’udito

Tramite esami audiometrici è possibile stabilire se un paziente soffre di ipoacusia. Questo avviene quando la sua capacità di percepire i suoni si riduce sensibilmente, da una o da entrambe le orecchie. Nella maggior parte dei casi il calo dell’udito avviene gradualmente, iniziando con le frequenze più alte. In caso di ipoacusia, il paziente arriva a perdere parzialmente o totalmente la capacità di sentire suoni normalmente udibili.

Gradi di ipoacusia

L’ipoacusia, ovvero la perdita totale o parziale dell’udito, può essere differenziata in gradi a seconda della sua gravità. Si parla infatti di ipoacusia lieve se il paziente ha difficoltà a percepire suoni lievi e leggeri; ipoacusia moderata se il paziente ha difficoltà a comprendere un tono di voce normale senza l’aiuto di una protesi acustica; ipoacusia grave quando il paziente riesce a percepire solo alcuni suoni forti e necessita di una protesi acustica; ipoacusia profonda quando il paziente percepisce solo alcuni suoni molto forti e per comprendere occorre ricorrere al linguaggio dei segni, alla lettura labiale o a all’utilizzo di un impianto.

Ipoacusia Neurosensoriale

L’ipoacusia neurosensoriale ha luogo quando l’orecchio interno perde la sua capacità di mutare le vibrazioni in impulsi nervosi; in questo caso il paziente sente i suoni, ma non li riconosce.

Ipoacusia Trasmissiva

L’ipoacusia trasmissiva è causata da un danno all'orecchio esterno o medio, che si occupa della trasmissione meccanica delle onde sonore; può essere migliorata o corretta con interventi medici o trattata con apparecchi acustici.

Ipoacusia Mista

Nell’ipoacusia mista convivono disturbi di tipo trasmissivo e neurosensoriale, ad esempio nel caso di un paziente affetto da ipoacusia neurosensoriale alla quale si aggiunga anche un tappo di cerume o altro disturbo di tipo trasmissivo.

Ipoacusia Funzionale

Si parla di ipoacusia funzionale nel caso in cui non vi siano alterazioni né nella trasmissione né nella ricezione dei suoni e i disturbi uditivi siano invece da ricondurre a un’origine psichiatrica.

I sintomi dell’ipoacusia

I suoni possono variare in base al loro volume e alla loro frequenza. Possono esserci suoni dal volume alto ma dalla bassa frequenza, o suoni dal volume basso ma dall'alta frequenza. Tramite esame audiometrico si stabilisce quale volume e quale frequenza il paziente è in grado di percepire, in maniera tale da stabilire con certezza il livello di un eventuale calo uditivo.
ragazza con calo dell'udito

Scrivici subito attraverso il modulo nella pag Contatti 
per un consulto gratuito

Share by: